Kyrgyzstan

23 ago. - 4 sett.

1.jpg

KYRGYZSTAN  -  Wild Nature

24/8 Giorno  1:   Bishkek – Toktogul  (350 km – 100% asfalto)

Arrivo a Bishkek, la capitale e ritrovo con la nostra Guida locale. Presa in carico della vettura a noleggio e partenza per un primo assaggio di questo straordinario paese verso Toktogul. La strada attraversa montagne e gole;  il passo di montagna Tue Ashuu ad oltre 3.000 metri regala un panorama unico e la strada è considerata una delle più belle del Kyrgyzstan. Rientro verso la struttura che ci ospita la notte

25/8 Giorno 2: Toktogul – Sary Chelek – Arslanbob  (470 km – 90% asfalto  10% off  )

Partenza per il lago Sary Chelek che raggiungiamo attraversando una foresta caratterizzata da alberi di noci; la strada di montagna è estremamente panoramica.  Il lago si trova al centro di un parco Nazionale alla quota di 1.873 metri. La caratteristica di questo lago è che la sua formazione è dovutaad un fortissimo terremoto che ha creato una frattura lunga 7,5 km. Le acque cristalline sono un paradiso per i fotografi e le montagne si riflettono nell’acqua trasparente. In serata rientro verso Arslanbob e pernotto in Guesthouse.

26/8 Giorno 3:  Arslanbob – Kazarman  (270 km – 50% asfalto  50% off)

Il villaggio di Kazarman è un villaggio remoto che raggiungiamo iniziando ad inoltrarci nel Kyrgyzstan più autentico,  dove vivono ancora popolazioni nomadi . La natura ormai ha preso il sopravvento,  iniziamo il nostro viaggio tra montagne e vallate di incredibile bellezza.

27/8  Giorno 4: Kazarman – Son Kul  (180 km – 100% off)

Ci attende il Lago Son Kul,  secondo più grande lago del Kyrgyzstan ma soprattutto il lago più elevato vista la sua quota di 3.013 metri.  I nomadi utilizzano questo posto come luogo di ritrovo periodico ed i pastori che provengono dalla regione del Naryn conducono qui le loro greggi.  In questo remoto angolo di paradiso vivremo l’esperienza di un pernotto in una Yurta, la tenda nomade Kyrgyza fatta da uno scheletro di legno ricoperta da tappeti e coperte.

28/08  Giorno 5: Son Kul Lake (150 km – 100% off)

Scopriamo i dintorni del lago, percorrendo il suo periplo;  avremo la possibilità di conoscere direttamente le tribù nomadi del posto, estremamente ospitali. Questa zona è al di fuori di ogni rotta turistica e i nomadi non sono abituati ad incontrare turisti; la loro ospitalità è proverbiale,  “gli ospiti sono mandati da Dio” è ciò che dicono.  La giornata continua su una pista che si inerpica sulla montagna fino ad una magnifica cascata. Rientro sul lago per la nostra seconda notte nella Yurta.

29/08  Giorno 6:  Son Kul – Tash Rabat  (250 km – 20% asfalto  80% off)

E’ il giorno in cui la nostra traccia incrocia la Via della Seta. Andando in direzione del Tash Rabat il “Castello di Pietra” risalente al 14 secolo.  Tash Rabat si trova nel cuore delle montagne del Tian Shan ad una quota di 3.200 metri. Costruzione fatta di blocchi di pietra ha muri spessi oltre 1 metro e 31 stanze in parte ricavate nella montagna. Nei sotterranei erano state ricavate celle per i prigionieri e fuorilegge. Continuiamo il percorso lungo un passo di montagna ed una strada che percorre un crinale con viste stupende. In serata pernotto in una Yurta non distante dal Tash Rabat

30/8  Giorno 7:  Tash Rabat – Naryn  (115 km – 100% asfalto)

Mattinata libera per potersi dedicare all’esplorazione a piedi di questa meravigliosa area oppure per sentirsi un vero nomade facendo un giro a cavallo nei dintorni. Nel pomeriggio ci muoviamo verso Naryn su un tracciato facile ed asfaltato ma non meno panoramico. Notte in Guesthouse

31/8  Giorno 8:  Naryn – Tosor – Tamga  (370 km – 100% off)

Giornata memorabile con il passaggio sul passo Tosor,  il più alto del nostro itinerario alla ragguardevole quota di 3.950 metri!!  La neve ormai è vicina,  i ghiacciai perenni sono ad un soffio.  Dopo il picnic iniziamo la discesa verso il lago Issyk Kul che si è guadagnato il nome di “perla dell’Asia centrale” per la sua bellezza unica. Il lago è la meta turistica più visitata dell’intero paese.  Notte in Guesthouse nei paraggi.

01/09  Giorno 9: Tamga – Karakol  (120 km  -  80% asfalto  20% off)

Il percorso di oggi ci porta verso la gola di Jeti Oguz famosa per le rocce rosse chiamate “i 7 tori”; siamo nel complesso delle Broken Heart Mountain.  Da qui si riparte per la città di Karakol.  Inizialmente Karakol era solo un avamposto militare utilizzato dagli esploratori che mappavano le montagne del luogo. Sul finire del 1800 subì un forte aumento demografico grazie ai Dungani, popolazione musulmana in fuga dalla Cina. Oggi Karakol conta 65.000 abitanti ed è una nota località per gli sport invernali.  Visitiamo la moschea Dungan e la vecchia Chiesa Ortodossa della Santa Trinità con una bella struttura in legno. Pernotto in Guesthouse

02/09  Giorno 10:  Karakol -  Cholpon Ata  (190 km  -  70% asfalto  30% off)

Ripassiamo nei pressi del Lago Issyk Kul sul versante nord e ci inoltriamo nelle bellissime gole di Semenovskoye e Grigorievskoye.  Le due gole hanno una connessione e potremo entrare da un lato ed uscire dall’altra gola.  Proseguiamo quindi il nostro percorso verso nord per iniziare l’avvicinamento alla capitale.  Notte in Guesthouse sul lago.

03/09  Giorno 11:  Issyk Kul Lake – Bishkek  (270 km – 100% asfalto)

Direzione Bishkek per il rientro. Ma prima di arrivare avremo modo di visitare alcune antiche scritture rupestri la cui datazione è dell’ 800 A.C.  Ma non sarà l’unica attrazione storica:  il Minareto della Torre di Burana risale all’undicesimo secolo e per anni ha indicato la posizione della città a chi percorreva la via della seta.  Nel primo pomeriggio arrivo nella capitale e visita del centro. Pernotto in Hotel.

04/09  Giorno 12:  Bishkek – aeroporto

Trasferimento in aeroporto e partenza.



Quota di partecipazione a persona:             1.590,00 / euro    

Quota ragazzi fino 12 anni:                               990,00 / euro 

Supplemento singola    a richiesta

Iscrizione e assicurazione:                               40,00 euro / persona

Sconto Early Booking:                              100,00 euro / persona   per prenotazioni entro 15 aprile 2016


Gruppo minimo 8 persone


Noleggio vetture:

Classe 1:  Toyota 4Runner / Toyota Sequoia                         1.050,00 euro

Classe 2:  Lexus GX470 / LX470                                              1.250,00 euro.


La quota include:

-  Tutti i pernotti indicati in programma (11 pernotti)

-  Camere doppie in Hotel / Guesthouse

-  Pensione completa

-  Entrata a parchi/musei

-  Guida locale

-  Guida italiana

La quota NON include:

-  Volo aereo

-  Noleggio veicolo (vedi tabelle)

-  Carburante

-  Extra di carattere personale


NOTE SU OPERATIVO VOLI:    DA MILANO MXP  TURKISH AIRLINES

POSSIBILI PARTENZE DA AEROPORTI DIVERSI


Scarica il programma in formato PDF

Scarica il PDF

Galleria:

  • 1.jpg
  • 2.jpg
  • 00kyrgyzstan.jpg
  • kyrgyzstan_2_01.jpg
  • kyrgyzstan-768_3.jpg
  • mountain kyrgyzstan.jpg
  • mountains-farmland-kochkor-kyrgyzstan.jpg